Brand Story

Sono nato e cresciuto in un paesino del Veneto, dove i miei genitori hanno una piccola azienda vitivinicola, e fin da piccolo ho iniziato ad apprezzare la natura, a rispettarla e a godermi e gustarmi la vita in campagna.
Il mio primo lavoro è stato in un'azienda produttrice di mobili in legno massello, esperienza questa che mi ha aiutato molto presto a comprendere la diversa qualità dei materiali usati nel mondo del mobile.
Il legno ad esempio a differenza della plastica è un elemento naturale, sano, ecologico, pulito, riciclabile, reale, può essere toccato, è un figlio della natura  non inquina, ideale per condividere gli spazi della nostra casa.

 

Dodici anni fa ho avviato la mia azienda portando con me questi valori che mi sostengono nel fare ciò in cui credo veramente.
E' nostro compito non abusare della natura e non sprecare alberi, ma valorizzarli.
Vogliamo lasciare che il legno dei nostri mobili si mostri reale con le sue venature, le sue imperfezioni che lo rendono unico.
Ho iniziato con un solo falegname, ora dopo 12 anni ne abbiamo tre e ne stiamo cercando ancora.

 

Ogni volta che realizziamo mobili, ascoltiamo il cliente, ciò che sogna per creare qualcosa di unico.
Non ritroverai mai in un'altra casa un mobile uguale al tuo.
Senza le idee, le opinioni, il confronto con l'acquirente, non ci sarebbe evoluzione e nascita di qualcosa di sempre nuovo.
Perché produrre in serie qualcosa che le persone non vogliono o che acquisterebbero solo per mancanza di alternative che realmente soddisfino le loro esigenze e gusti?
E' vero o no che volte acquistiamo il meno peggio o un qualcosa che assomiglia a ciò che vorremmo...ma non è ciò che vorremmo?

 

Come nascono le idee per i progetti dei clienti?
Le nuove idee vengono dalla mia testa, dalla mia anima, oserei dire dal mio cuore.
Non abbiamo un designer, le idee sono una conseguenza del mio modo di vivere, del mio modo di osservare il mondo.
Osservo e traduco in schizzi, piccoli disegni che fotografano le immagini partorite dalla mia immaginazione.
Poi arrivano i clienti e solitamente l' affermazione è questa: “Ottima idea! È possibile però sistemare questo? Mi piacerebbe un'altro colore, vorrei un portabottiglie, ecc,ecc ”. Nascono così i nostri mobili, molto artigianalmente in maniera umana. Sì, sarebbe molto più facile produrre grosse quantità in un unica volta, ma la nostra unicità è proprio questa.
Solo pezzi unici.
Sapere che i clienti vengono da noi perchè nel mercato della grande distribuzione non hanno trovato ciò che li soddisfa e si fidano delle nostre capacità.
Forse non diventeremo mai ricchi...ma spesso la felicità negli occhi dei nostri clienti ci ripaga più che i soldi.

 

Abbiamo anche degli articoli che sono molto apprezzati e richiesti - ad esempio, il nostro "tavolo da falegname", un Must che ha fatto tendenza - un tavolo molto grezzo con forti richiami alla tradizione popolare che si presta ad ogni ambiente: in cucina, in camera da letto, in soggiorno, negozio, ristorante. Cambia istantaneamente non solo la stanza, ma l'intera casa, il suo vecchio stile lo ha reso alla moda. In Italia siamo tra i pochi a produrlo.

 

A volte ci dimentichiamo di essere italiani e cerchiamo di copiare le grandi aziende straniere. Ma abbiamo la qualità, non produciamo qualcosa che si butta dopo 10 giorni, produciamo un qualcosa di quasi eterno che useranno i tuoi figli e i tuoi nipoti.
Viviamo in un Paese con oltre il 70% del patrimonio culturale mondiale - abbiamo un gusto apprezzato in tutto il mondo.
Dobbiamo usare questo DNA unico dentro di noi.

 

 

Alberto Anzanello, proprietario